Sport

IL SULMONA TORNA IN SERIE D

 

ORTONA -  14/04/2013 Il Sulmona batte fuori casa lo Sporting Ortona per 1 - 0 e conquista la matematica promozione con due giornate di anticipo.Dopo 18 anni i biancorossi ritornano in serie D.Grandi festeggiamenti al termine della gara vinta dagli ovidiani grazie alla rete siglata da Proietti al 9' pt su un calcio di rigore per un fallo in area proprio sull'attacante biancorosso che non ha avuto difficoltà a battere l'estremo difensore dell'Ortona Di Quinzio.Il Sulmona passato in vantaggio ha controllato la gara ed ha avuto altre limpide occasioni per raddoppiare con Fanelli Proietti e Esposito.Nella ripresa decisiva una parata di Alfredo Meo che con un prodigioso intervento in tuffo ha salvato il risultato su una conclusione ravvicinata di D'Aguanno.Domenica nell'ultima partita in casa contro il Miglianico ci sarà la festa della promozione.

 

 

 

SULMONA ROSETANA 0 - 0 FESTA PROMOZIONE RINVIATA

07.04.2013 20:32

SULMONA - Festa rinviata per il Sulmona che pareggia 0 - 0 contro la Rosetana al termine di 90 minuti intensi con delle buone opportunità per passare in vantaggio.Gli adriatici sono scesi al Pallozzi sperando di portar via punti importanti per evitare la zona play out e alla fine ci sono riusciti.Nel Sulmona il bomber Scandurra è ritornato a giocare una parte della gara dopo un lungo infortunio, anche se la sua condizione è ancora approssimativa.Ora a 270 minuti dal termine del campionato i punti di vantaggio si riducono a 7 nei confronti del Giulianova che ha battuto in casa il Pineto.Domenica a Ortona in caso di vittoria la promozione in serie D per i biancorossi sarebbe matematica.Passando alla cronaca parte bene la Rosetana che al 2' pt ci prova con un tiro di Luigi Mariani che termina sfiora la traversa.Il Sulmona non riesce a rendere pericoloso imbrigliato dalla stretta marcatura dei giocatori rosetani.Al 20' pt ci prova Calacampana con un colpo di testa, nessun problema per l'estremo difensore ospite Cerasi.Tre minuti piu' tardi la Rosetana ha un'ottima occasione per portarsi in vantaggio con Bizzari che di testa spedisce la palla all'ongolino basso, ma Meo si supera deviando in tuffo la sfera in angolo.Al 25' pt il Sulmona reclama un rigore per un fallo in area su Fanelli, l'arbitro lascia correre.Al 27' sugli sviluppi di una punizione battuta da Reccolani, Calacampana devia di testa, la sfera si alza sulla traversa.Il Sulmona cerca di stringere i tempi e un minuto piu' tardi Cerasi deve uscire e chiudere una conclusione ravvicinata sempre di Calacampana.La Rosetana torna a farsi vedere al 33' pt con una conclusione di Marchegiani che sorvola la traversa.Il primo tempo si chiude con una punizione da dimenticare calciata da Luigi Mariani per la Rosetana.Nella ripresa subito Sulmona pericoloso con Cau che al 3' st si libera bene e fa partire un destro a girare che termina sul fondo.Al 7' st Reccolani su punizione scodella per Rubicondo che conclude malamente, sfera alle stelle.Al 9' st Mecomonaco richiama Fanelli, che oggi ha subito un colpo al capo e getta nella mischia Esposito.Al 12' st Cau servito in area calcia da buona posizione, la palla viene respinta involontariamenta da Proietti che si trovava sulla traiettoria.Il Sulmona insiste in avanti ma con scarsa lucidità, al 15' st gli ovidiani reclamano per un fallo di mano in area.Due minuti piu' tardi ci prova dal limite Proietti, sfera alta sulla traversa.Al 17' st rientra in campo dopo l'infortunio Scandurra per Reccolani.Al 18' st buona giocata di Esposito che dopo essersi liberato egregiamente, fa partire un rasoterra in diagonale che fa la barba al palo.Il folletto biancorosso si ripete al 20' st con una magica punizione diretta al set, Cerasi compie il miracolo e devia in angolo.E' il momento migliore per gli ovidiani e al 25' st sugli sviluppi di un calcio di punizione battuta da Calacampana, Gasperini da due passi di testa in tuffo manda incredibilmente fuori.Al 27' st il solito Luigi Mariani ci riprova invano su calcio di punizione, sfera alta.Un minuto piu' tardi una invenzione del nuovo entrato Campanile, mette in condizione Mariani di calciare da pochi passi con un diagonale che attraversa tutto lo specchio della porta e termina di un niente sul fondo.Il Sulmona non ha piu' la forza di incidere in avanti, l'uscita di Reccolani da poca consistenza al centrocampo.C'è da registrare solo una conclusione al 40' st di Calacampana che con il destro fa partire un tiro che termina a lato.Ora il Sulmona si trova sempre in testa alla classifica con 68 punti contro i 61 del Giulianova.

 

 

 

 

IL SULMONA BATTE 4 - 2 FUORI CASA IL MONTORIO E RIPRENDE LA CORSA VERSO LA PROMOZIONE

10.03.2013 18:44

MONTORIO - Il Sulmona torna alla vittoria dopo due turni.Gli uomini di Mecomonaco non vincevano dal 17 febbraio scorso.I biancorossi hanno battuto fuori casa il Montorio per 4 - 2.Sicuramente una vittoria importante che allontana la "mini crisi"per gli ovidiani che nelle ultime due gare avevano ottenuto solo un punto, frutto del pareggio a rete bianche di domenica scorsa in casa con il Francavilla.Una gara difficile contro il Montorio che era quarto in classsifica e sta lottando per i playoff.Il primo tempo si è chiuso sull' 2 - 1.La rete per il Sulmona è stata messa a segno da Prioetti su calcio di rigoreIl 2 -1portava la firma di Fanelli .Nella ripresa il Sulmona allungava sul 3 - 1 ancora con Fanelli.Il Montorio accorciava le distanze portandosi sul 3 - 2 riaprendo la contesa.A tempo scaduto Al 91'st arrivava la quarta rete per il Sulmona sempre con l'ottimo Fanelli autore oggi di una tripletta.All'andata gli ovidiani si erano imposti per 4 - 1.Dopo questa gara la 12^ di ritorno a 5 gare dal termine del campionato, il Sulmona rimane in testa solitario con 64 punti in classifica contro i 55 del Giulianova.

 
 
 

SULMONA SALDAMENTE IN TESTA ALLA CLASSIFICA, BATTUTO 4 - 1 IL FANALINO DI CODA GUARDIAGRELE

03.02.2013 19:16

SULMONA - I biancorossi battono 4 - 1 il Guardiagrele è consolidano il primato in classifica.Un testa coda dal risultato scontato, una partita senza storia che ha messo in evidenza la superiorità tecnica degli ovidiani al cospetto di un modesto Guardiagrele che ha giocato una gara senza alcuna pretesa quasi conscio del proprio destino.Nel Sulmona buono l'esordio al Pallozzi dell'attaccante Rufo che ha sostituito egregiamente l'infortunato Scandurra firmando una doppietta.Ottima anche la prestazione di Esposito che ha relizzato due reti, segnando anche lui per la prima volta sul terreno amico.Parte subito bene il Sulmona che al 5' pt passa in vantaggio grazie ad una verticalizzazione di Esposito servito da Fanelli, bravo l'attaccante del Sulmona a superare Rullo in uscita.Al 12' pt Proietti fa partitre un cross per l'accorrente Fanelli che di sinistro impegna severamente Rullo che devia in tuffo.Al 24' st si vede in avanti il Guardiagrele con una conclusione con il sinistro di Torsellini che termina sul fondo.Il Sulmona raddoppia al 34' pt grazie al duo Proietti - Rufo.Bene Proietti sulla fascia, scodella al centro una palla che Rufo devia in porta per il 2 - 0.Il Sulmona ottenuto il raddoppio continua nella sua manovra offensiva e al 37' pt un bel taglio per Rufo mette in condizione l'attaccante ovidiano di tirare in porta, bravo Rullo a respingere, sul prosieguo dell'azione la sfera giunge a Proietti che di mestiere rimette al centro dell'area dove è tempestivo l'intervento di Rufo che porta il risultato sul 3 - 0 firmando la sua doppietta.Gara virtualmente chiusa.Al 44' pt è lo stesso Proietti a lanciarsi in contropiede, ma nella circostanza è stato bravo Rullo ad uscire e chiudergli lo specchio della porta.Nella ripresa al 5' st ancora l'incontenibile Proietti ci prova con un sinistro dalla distanza che termina a lato.Al 10' timida risposta del Guardiagrele con il solito Torsellini il cui tiro è facile preda di Meo.Al 12' st gli ospiti accorciano le distanze proprio con Torsellini su calcio di rigore per un fallo di mano in area di Brack.Il Guardiagrele riprende coraggio e si porta in avanti con piu' insistenza.Ma al 28' st un perfetto lancio da 40 metri del nuovo entrato Bernardo innesca Esposito che entra in area e batte con un preciso rasoterra l'estremo difensore del Guardiagrele per il 4 - 1.Al 40' st spazio anche per Cisse' che dal limite fa partire un tiro che sorvola la traversa.Al 44' st tocca a Santarelli per il Guardiagrele mettere alla prova Meo che para senza difficoltà.Allo scadere Calacampana su calcio franco scalda le mani a Rullo che si rifugia in angolo.

 

 

SULMONA SCONFITTO NELLA FINALE DI COPPA ITALIA

30.01.2013 21:42

CITTA' SANT'ANGELO - Il Sulmona perde ai calci di rigore la finale regionale della Coppa Italia dilettanti.Decisivo l'errore dal dischetto di Reccolani che ha colpito la traversa.I novanta minuti regolamentari erano teminati sullo 0 - 0.Neanche nei due tempi supplementari il risultato è cambiato e dunque la partita si è risolta ai calci di rigore per 5 - 4 a favore del Casalincontrada.Nel corso della gara al 11' pt buona opportunita' del Sulmona con un colpo di testa di Scandurra parato da Pompei.Al 22' pt Esposito serviva un buon assist per Fanelli il cui tiro lambiva il palo alla destra del portiere.Al 35' il Casalincontrada andava vicino al vantaggio con Spadaccini il cui tiro da pochi passi veniva deviato in angolo da un difensore del Sulmona.Nella ripresa al 4' buona opportunità per il Sulmona con Esposito servito da Scandurra il tiro terminava di poco sul fondo.Cinque minuti piu' tardi è ancora Scandurra a provarci ma il suo rasoterra fa la barba al palo.Al 21' st percussione di Esposito il cui tiro termina sull'esterno della rete.Al 29' st Il Casalincontrada su un cross di Beniamino coglie la parte superiore della traversa.Nel primo tempo supplementare al 11' il Sulmona ha una ghiottissima occasione con Esposito che servito da Scandurrasi vede respingere la sua conclusione di piede dal portiere Pompei, nella stessa azione terminava alto sulla traversa un bolide di Brack.Rispondeva al 14' Pendenza, ma Meo era pronto e non si lasciava sorprendere.Nel secondo tempo supplementare al 5' ancora Scandurra si rendeva pericoloso, pescato in area il bomber ovidiano non riusciva ad inquadrare lo specchio della porta e nell'occasione si faceva anche male e doveva abbandonare il campo, lasciando i suoi in 10 visto che le sostituzioni erano state già eseguite tutte.Nell'ultimo minuto altra occasione per il Sulmona con Esposito il cui tiro veniva neutyralizzato da Pompei.Tutto rimandato alla lotteria di calci di rigore.Per il Sulmona realizzava il primo rigore Cau, Di Camillo portatva il risultato sull'1 - 1.Brack realizzava il 2 - 1 e Campagna per il Casalincontrada falliva il 2 - 2 calciando alto sulla traversa.Nella terza serie Marciano per gli ovidiani portava il risultato sul 3 - 1, De Luca realizzava il 3 - 2.Nella quarta serie dei rigori Fanelli realizzava per il 4 - 2, Bordoni per il Casalincontrada segnava il 4 - 3.Nell'ultima serie la quinta Vittorio Esposito poteva chiudere la partita ma calciava debole e centrale e il portiere Pompei parava facilmente.L'ex Pendenza non falliva dal dischetto e portava in parita' sul 4 - 4 i suoi.I rigori procedevano ad oltranza sul dischetto per i biancorossi andava Reccolani ma il suo tiro si stampava sulla traversa.D'Orazio per il Casalincontrada realizzava il 5 - 4 finale tra la gioia dei suoi compagni e dei tifosi giunti al comunale Leonardo Petruzzi di Citta Sant'Angelo.

 

GIULIANOVA SULMONA 1 - 3

27.01.2013 21:59

GIULIANOVA - Il Sulmona batte il Città di Giulianova 3 - 1 e mette una serie ipoteca sulla vittoria del campionato.Ora sono nove i punti di vantaggio degli ovidiani nei confronti degli adriatici che rimangono secondi in classifica. Un Sulmona superlativo che ha incantato il Fadini e al termine della contesa sono stati numerosi i complimenti dagli addetti ai lavori e non alla squadra di Mecomonaco che è uscita dallo stadio tra gli applausi dei tifosi giallorossi.Una partita interpretata magistralmente dagli ovidiani che non hanno sbagliato nulla contro un Giulianova che sperava di ottenere punti contro una squadra che oggi ha dimostrato di essere la vera padrona di questo campionato di eccellenza.Parte bene il Sulmona che al 7' pt ci prova con una conclusione di Spigonardi su assist di Scandurra, la sfera termina a lato.Rispondono i padroni di casa al 15' pt con Potacqui il cui tiro a girare termina sul fondo.I giallorossi ci credono e al 16' pt si rendono pericolosi con un tiro di Torbidone, servito da Colacioppo, che Meo devia in tuffo.Il Sulmona fa vedere di che pasta è fatta e ribatte colpo su colpo e al 17' Proietti scalda le mani a Di Giovannantonio che per non rischiare devia di pugni in angolo.Sugli sviluppi del calcio d'angolo è ancotra Proietti a coordinarsi perfettamente con un tiro a volo che Di Giovannantonio devia in tuffo.Al 28 ' pt torna alla conclusione il Giulianova con Torbidone che di testa dalla distanza non impegna minimamente Meo.Al 33' pt rigore a favore del Giulianova per un presunto fallo di Brack su Testoni, rigore contestato dai biancorossi.Sul dischetto Clementoni viene ipnotizzato da Meo che intisce la traiettoria e in tuffo devia alla sua sinistra.Lo scampato pericolo mette le ali al Sulmona che quattro minuti piu' tardi ottiene un rigore per una trattenuta in area di Stacchiotti su Scandurra.Sul dischetto lo stesso bomber sulmonese Scandurra che porta in vantaggio i biancorossi.Nella ripresa il Giulianova tenta il tutto per tutto per riaprire la contesa, ma è il Sulmona a rendersi sempre attivo in fase di finalizzazione.Al 2' st è Proietti dalla distanza a provarci con un sinistro che termina di poco alto.Al 7' Ci prova Colacioppo per il Giulianova il suo tiro termina sul fondo.La manvovra dei giallorossi si fa insistente e al 10 st sugli sviluppi di un angolo Faragalli riesce a metterla dentro dopo un'uscita a vuoto di Meo.Il pareggio raggiunto carica la squadra di mister Grillo, che sotto la spinta di un Fadini che oggi ha fatto registrare il record di incassi, si spinge in vanti alla ricerca della rete del vantaggio.Ma il Sulmona è attento e non si fa rinchiudere in difesa e al 14' st ancora Scandurra ci prova dalla distanza, ma il suo tiro è debole e termina fuori.Il Giulianova stringe i tempi e al 15' st Testoni prova a impensiereire Meo con una conclusione troppo debole che Meo non ha problemi a parare.Al 19' su calcio d'angolo dei padroni di casa un errore in appoggio fa partire il contropiede del Sulmona sugli sviluppi del quale Cau calibra un preciso traversone per la testa di Scandurra che batte da pochi passi Di Giovannantonio per il 2 - 1.La rete subita nel miglior momento è un brutto colpo da digerire per il Giulianova.Al 24' st è ancora Scandurra a mettere in difficoltà òla retroguardia dei padroni di Casa, la sfera termina fuori.Al 26' st il nuovo entrato Esposito con uno slalom in area porta a spasso la difesa giallorossa e batte per la terza volta Di Giovannantonio per il 3 - 1 finale.E' sempre Esposito al 40' st, dopo una veloce verticalizzazione, a calciare sul fondo.

 

 

 

 

CASALINCONTRADA - SULMONA 1 - 1

13.01.2013 19:16

CASALINCONTRADA - Termina in parità per 1 - 1 la gara tara il Casalincontrada e il Sulmona.Una rete per tempo con i padroni di casa passati in vantaggio nel primo tempo da Di Camillo e il pareggio di Brack nella ripresa.Il Sulmona era andato vicinissimo al vantaggio con Calacampana che sullo 0 - 0 ha colpito la traversa.Poi al 10' pt il Casalincontrada è passato in vantaggio su un calcio di rigore trasformato da Di Camillo.Il primo tempo si è chiuso con il vantaggio dei padroni di casa.Nella ripresa nei primi minuti è arrivato il pareggio degli ovidiani con un bel rasoterra di Brack che si è infilato alla destra dell'estremo difensore del Casalincontrada.Raggiunto il pari il Sulmona ha cercato di spingere sull'accelleratore ma non è riuscito a concretizzare.Al 90' il Casalincontrada ha rischiato di vincere la partita grazie a una traversa su un colpo di testa all'indietro di Brack.

 

SULMONA FERMATO IN CASA DALLA SANTEGIDIESE 1 - 1

06.01.2013 20:16

SULMONA - Arriva a quattro minuti al termine della partita il pareggio del Sulmona.Una gara ostica per i biancorossi al cospetto di una Santegidiese che ha confermato in questo campionato di essere la "bestia nera" degli ovidiani visto anche il pareggio per 1 - 1 dell'andata.I terami si sono subito messi in evidenza al 3' pt con un tiro di Censori parato da Meo.Lo stesso Censori si è ripetuto al 10' pt con una conclusione deviata in angolo dalla difesa biancorossa.La replica del Sulmona arriva al 11' pt con un tiro di Bernardo che termina sul fondo.Al 18' pt ci prova Fanelli per gli ovidiani, il suo tiro viene respinto di pugni da Falcetti.Al 25' pt il duo Fanelli - Bernardo confeziona una buona opportunità ma la verticalizzazione porta solo un tiro che termina di poco a lato.Al 31' pt ancora ci prova ancora Fanelli ma Falcetelli non si lascia sorprendere.Al 39' pt arriva il vantaggio degli ospiti, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Censori, il centravanti della Santegidiese De Rosa batte Meo con un preciso colpo di testa.Il Sulmona accusa il colpo e si riporta in avanti alla ricerca del pari e al 42' pt Scandurra serve un assist per Fanelli che conclude alto.Al 44' pt Cau fa partire un bolide al volo che Falcetelli devia in tuffo in angolo.Nella ripresa gli ovidiani scendono in campo ancora piu' determinati, al 1' st Gasperini di testa , la sfera termina a lato.Al 5' Fanelli si mangia una ghiottissima occasione da pochi passi spara a volo, ma la sfera termina incredibilmente a lato, ma il guardialinee aveva alzato comunque la bandierina per segnalare la posizione di fuorigioco.Al 8' st cross di scandurra per Bernardo che di testa impegna severamente il portiere ospite.al 11' st ci porva anche Cau, il tiro termina a lato.Al 22' st doppio prodigioso intervento di Meo che chiude lo specchio della porta a Di Marco lanciato in contropiede.Il Sulmona insiste alla ricerca del pareggio al 29' st un tiro cross di Cau viene parato in due tempi.Al 41' st arriva la rete del pareggio grazie a un colpo di testa da pochi passi di Scandurra sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Reccolani.In virtu' di questo pareggio il Sulmona mantiene la testa della classifica con sette punti di vantaggio sul Giulianova che sabato è stato fermato sul pareggio per 2 - 2.

 

IL SULMONA BATTE L'ALTINROCCA E CONSOLIDA LA TESTA DELLA CLASSIFICA

SULMONA - La capolista Sulmona vince il recupero con l'Altinrocca e riporta a sette i punti di vantaggio sul Giulianova secondo in classifica.Una gara non facile per gli ovidiani che nel primo tempo hanno sofferto piu' del dovuto l'aggressività dei teatini.La partita si è sbloccata nella ripresa grazie alle reti di Cau e Scandurra che in cinque minuti hanno di fatto chiuso la contesa.Nel Sulmona buono l'esordio del neo acquisto Reccolani, utilizzato da Mecomonaco sin dal primo minuto.I primo 45 minuti sono avari di emozioni, al 20' pt Cau ha una buona opportunità ma la sua girata termina a lato.Al 24' pt ci prova Scandurra, da dimenticare la sua conclusione che termina abbondantemente a lato.Al 32' pt è l'Altinrocca a rendersi pericolosa con una conclusione di Vicentini, ma Meo non si fa sorprendere deviando in angolo la sfera diretta all'incrocio dei pali.Risponde il Sulmona al 36' pt con Scandurra che fa partire un rasoterra che il portiere Marchioli respinge di piede.I primi 45 minuti si chiudono con una punizione di Brack parata senza dofficoltà da Marchioli.Nella ripresa il Sulmona è tutt'altra cosa e al 3' st Cau, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Calacampana, trova il pertugio giusto per battere Marchioli e portare il Sulmona in vantaggio.La rete del ko arriva subito dopo al 5' st con Scandurra che servito ottimamente in area, batte con un preciso rasoterra l'incolpevole Marchioli per il 2 - 0.La rete subita fa ammainare la bandiera agli ospiti che subiscono la pressione dei biancorossi che si rendono ancora pericolosi sempre con Scandurra al 7' e all'9' st.Al 12' st timida reazione dell'Altinrocca con una conclusione di D'Adamo a lato.Al 16' st Cau ci prova con un diagonale che 

termina sul fondo.Cau si ripete sei minuti piu' tardi e anche questa volta l'attaccante ovidiano sbaglia la mira.Al 23' st Scandurra ha un'altra possibilità, ma il suo tiro viene respinto di piede dal portiere dell'Altinrocca e poi la sfera termina sul fondo sempre su conclusione della punta biancorossa.Al 27' st l'ex Contestabile arriva tardi in scivolata a deviare in rete un calcio di punizione.Al 38' st ci prova anche il neo acquisto Reccolani, buona la sua regia oggi, con un tiro che si alza di poco sulla traversa.In pieno recupero al 47' st Meo è chiamato agli straordinari e va a togliere dall'incrocio un insidioso tiro di D'Antonio.

 

 

SULMONA BATTE 3 - 2 UN'OSTICA TORRESE

 

SULMONA - Una gara sofferta per gli ovidiani che al 91 esimo riescono ad avere la meglio su una indomabile Torrese.Una partita subito in salita per i biancorossi che al 7' pt passano in svantaggio su un rigore contestato dai biancorossi per fallo di Gasperini su Pallitti.Dal dischetto Pigliacelli batte Meo per l' 0 - 1.Il Sulmona riesce a pareggiare al 21' st, Cau servito in profondità da Marciano anticipa Di Giuseppe, lo supera e deposita in rete per l '1 - 1.Nella ripresa gli ovidiani scendono in campo piu' determinati e al 1' st su preciso cross di Calacampana si fa trovare pronto Scandurra che gira di testa, nessun problema per Di Giuseppe.Insistono i biancorossi e al 7' st un bolide dal limite di Brack, su cross del solito Calacampana, si infila al set per il 2 - 1.Tripudio sugli spalti per la prodezza del difensore ovidiano.Nel momento di maggiore pressione del Sulmona la Torrese, in inferiorità numerica per un'espulsione, perviene al pareggio in una classica azione di contropiede.Di Francesco innescato sulla fascia si invola e calibra un preciso traversone sulla testa di Pigliacelli che batte Meo per il 2 - 2.Tutto da rifare per gli ovidiani.Mecomonaco al 31' st sostituisce Fanelli con Shipple ed è questa la mossa vincente, infatti è proprio il neo acquisto Shipple al 46' a far partire un diagonale che viene leggermente deviato da un difensore ingannando Di Giuseppe per il 3 - 2 finale.

 

 

SULMONA BATTE IL SAN SALVO E' VA IN FINALE IN COPPA ITALIA

SAN SALVO - Il Sulmona batte il San Salvo per 2 - 1 e passa il turno in coppa Italia.Gli ovidiani sono passati in vantaggio al 5' pt sugli sviluppi di un calcio di punizione con un colpo di testa ravvicinato di Marciano.Allo scadere del primo tempo è stato espulso per il Sulmona Calacampana.Nella ripresa al 5' st il San Salvo perveniva al pareggio su calcio di rigore per un fallo di Cammino.Sul dischetto Tomeo batteva Meo per l' 1 - 1.Il Sulmona non ci stava e al 29' st colpiva una traversa con Scandurra.Al 34' st arrivava il gol vittoria con Cau in mischia su un cross del neo acquisto Shipple.Allo scadere Meo con una strepitosa parata evitava il pareggio dei padroni di casa.Grazie a questa vittoria il Sulmona accede alla finale con il Casalincontrada che ha battuto il Pineto per 2 - 1, partita che si giocherà in campo neutro.

 

 

RINVIATA PER NEVE SULMONA - ALTINROCCA

SULMONA -Rinviata la gara del campionato di eccellenza valevole per la 17^ giornata di andata tra il Sulmona e l'Altinrocca.Le avverse condizioni atmosferiche, con la neve caduta sul terreno del Pallozzi, hanno fatto rinviare la partita a data da destinarsi.Nonostante il freddo e la neve sono solo sei le gare tra eccellenza e promozione che sono state rinviate, una sola in eccellenza, quella appunto del Sulmona e in promozione nel girone A non si disputeranno per neve Hatria- Pratola, Pacentro - Martinsicuro , Castello 2000 - Jaguar Angizia Luco e Notaresco Mosciano.

 

 

IL CASTELVECCHIO SI RINFORZA

ASD Castelvecchio Subequo, 4 colpi per il mercato di riparazione.Si muove rapido l'ASD Castelvecchio Subequo nel mercato di riparazione: già nelle primissime ore, il presidente Gianni Costantini mette a segno quattro bei colpi per rinforzare la squadra in vista della corsa ai play off.Due gli interventi a centrocampo, con il ritorno di Mirko Guglielmi, già protagonista l'anno scorso nelle fila della compagine subequana, e l'innesto del giovane Alessandro D'Andrea, classe '91.La difesa potrà contare anche su Ludovico Ladisa, già schierato domenica scorsa contro il Venere e autore di una egregia prestazione.La ciliegina sulla torta è il rinforzo in attacco di Andrea Ricotta, giovane promessa di Castelvecchio, punta veloce e dotata di buona tecnica.Tutti già disponibili da domenica sotto la guida tecnica di mister Giacinto Del Monaco.

 

UN OPACO SULMONA VIENE SCONFITTO 1 - 0 A MIGLIANICO

MIGLIANICO - Il Sulmona esce sconfitto da Miglianico dopo una prestazione opaca contro una squadra che anche in coppa Italia ha fatto soffrire non poco i biancorossi.Il Miglianico, reduce dalla vittoria di domenica scorsa a Francavilla, ha disputato una gara gagliarda e ha fatto lo sgambetto alla capolista.Gli ovidiniani sono scesi in campo senza Bolzan e Spigonardi squalificati.Poche sono state le emozioni.Per il Sulmona nel corso del primo tempo Calacampana ha avuto un buona opportunità svanita.Gli ovidiani hanno reclamato al 9' pt anche un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Cinquino, ma l'arbitro non è stato dello stesso avviso.Nella ripresa anche i padroni di casa del Miglianico pretendevano un calcio di rigore non concesso per un fallo in area di Brack su De Leonardis.La partita sembrava avviarsi sullo 0 - 0 ma al 33' st Serafini st, sugli sviluppi di un calcio di punizione da trenta metri che si andava a infilare al set, portava il Miglianico in vantaggio.A nulla serviva la reazione degli ovidiani.Espulsi nel secondo tempo il tecnico del Sulmona Mecomonaco per proteste e Bernardo negli ultimi minuti della gara.Il Sulmona, dopo la sconfitta odierna, rimane in testa alla classifica con 36 punti, ma si avvicina il Città di Giulianova che dopo la vittoria a Guardiagrele per 2 - 1 ora si trova a soli 5 lunghezze dalla capolista con 31 punti.

 

 

 

 

PARITA' NEL DERBY TRA PRATOLA E PACENTRO

PRATOLA - Termina in pareggio 1 - 1 il derby peligno tra il Pratola e il Pacentro dopo novanta minuti combattuti tra due squadre imbottite di ex.Un risultato tutto sommato giusto visto il gioco espresso in campo dalle due compagini anche se i nerostellati recriminano su alcune decisoni dicutibili dell'arbitro in particolare sull'assegnazione del calcio di rigore che ha permesso il pareggio agli ospiti.Parte bene il Pratola che al' 8' pt passa in vantaggio grazie a un preciso destro di Sabatini che si infila all'angoletto basso alla destra dell'ottimo D'Andrea incolpevole nella circostanza.Il gol subito a freddo non viene subito digerito dal Pacentro che continua a subire la maggiore pressione dei nerostellati.Al 20' pt Di Censo si supera deviando in angolo una punzione di Del Gizzi.Al 27' pt il Pacentro ha una buona opportunità con Eduardo Cuccurullo che sugli viluppi di un calcio di punizione, da pochi passi alza incredibilmente sopra la traversa.Ci riprova sette minuti piu' tardi Il Pacentro con un colpo di testa di Iacobucci, nessun problema per D'Andrea.Insiste la squadra di mister Bianchi che due minuti piu' tardi si rende pericolosa da breve distanza con Cimaglia, bravo D'Andrea che si rifugia in angolo.Nella ripresa al 5' st si rifà vivo il Pratola sempre con un tiro di Sabatini respinto da Di Censo.Il Pacentro non sta a guardare e al 10' st Cimaglia da posizione decentrata impegna D'Andrea che devia in angolo.Al 12' st il Pratola ha la possibilità di chiudere la contesa, ma Sabatini servito in area sbaglia la conclusione.Il Pacentro spinge alla ricerca del pareggio e al 14' st Eduardo Cuccurullo servito magistralmente in area fa partire una conclsuione che D'Andrea in tuffo d'istinto respinge.Insistono gli ospiti che due minuti piu' tardi al 16' st ci riprovano con Cimaglia il cui tiro termina sul fondo.La partita sembra avviata sull' 1 - 0 ma al 36' st un fallo di mano in area di Del Gizzi viene punito con un calcio di rigore.Vibranti le proteste in campo e sugli spalti, i nerostellati protestano per una spinta subita dallo stesso giocatore prima che toccasse la sfera con la mano.Sul dischetto l'ex di turno Eduardo Cuccurullo non da scampo a D'Andrea per l' 1 -1 finale.

 

 

IL SULMONA BATTE 4 - 0 LO SPORTING ORTONA

SULMONA - Il Sulmona batte 4 - 0 un modesto Sporting Ortona e si consolida in testa alla classifica.Una gara mai messa in discussione con gli ovidiani in vantaggio gia al 2' pt grazie ad un calcio di rigore segnato da Proietti per fallo del portiere Tortora sullo stesso Proietti lanciato in area.Il raddoppio pochi minuti dopo sempre con Proietti che dalla distanza beffa l'estremo difensore dell'Ortona con un tiro si infila sotto la traversa.L'Ortona accusa il colpo e stenta a reagire e al 29' st ha la squadra adriatica ha la possibilità di riaprire la contesa grazie a un calcio di rigore assegnato dall'arbitro Civico di Vasto per un fallo di Spigonardi su Fattoruso.Batte lo stesso Fattoruso ma Meo si supera e respinge di piede.Al 44' pt il Sulmona porta a tre le marcature, Fanelli si invola sulla fascia e serve un preciso assist per l'accorrente Proietti che la mette dentro per il 3 - 0.Nella ripresa al 1' st Bernardo da posizione decentrata coglie il palo.Al 23' st ottimo affondo di Spigonardi il suo tiro viene respinto da Tortora, interviene Fanelli che coglie il palo.Al 29' st arriva la quarta segnatura ad opera di Fanelli che su cros di Marciano batte con un preciso colpo di testa Tortora.In virtu' di questa vittoria e della sconfitta del Giulianova ora la squadra di Mecomonaco è solitaria in testa alla classifica con 8 punti di vantaggio sulla seconda.

 

 

CALCIO, IL SULMONA DOPO DIECI VITTORIE CONSECUTIVE PAREGGIA A ROSETO PER 0 - 0

ROSETO - Si interrompe dopo dieci vittorie consecutive la marcia vincente del Sulmona che pareggia a reti bianche a Roseto.La gara è stata caratterizzata dall'espulsione di Bolzan al 10' pt per un fallo di reazione.I biancorossi costretti a giocare tutta la partita in inferiorità numerica non sono riusciti a sbloccare il risultato.Nel corso dei primi 45 minuti il Sulmona ha sfiorato il vantaggio con Scandurra con un colpo di testa.Anche la Rosetana è andata vicina alla marcatura nella circostanza è stato bravo il portiere Meo che ha sventato un colpo di testa.Nel corso del secondo tempo il Sulmona è andato vicinissimo alla marcatura con Proietti, Guardabascio e Scandurra ma senza esito.Dopo l'odierna giornata il Sulmona rimane solitario in testa alla classifica con 33 punti, si avvicina il Città di Giulianova che sale a 28 punti in classifica a cinque lunghezze dagli ovidiani, dopo la vittoria di oggi a Pineto per 2 - 1.Al terzo posto rimane il Montorio con 26 punti in virtù del pareggio fuori casa per 1 - 1 contro lo Soprting Ortona prossima avversaria degli uomini di Mecomonaco nella 15^ giornata del campionato di eccellenza.

FERNANDO RANALLI RICONFERMATO ALLA GUIDA DEL COMITATO PROVINCIALE L’AQUILA DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA

 

Avezzano - Fernando Ranalli è stato riconfermato alla guida del Comitato Provinciale della Federazione Ciclistica Italiana per il quadriennio Olimpico 2012 – 2016. L’elezione è avvenuta sabato 17 novembre nella sala consiliare del Comune di Avezzano, in occasione dell’assemblea che ha visto la partecipazione dei dirigenti e degli atleti delle 37 società della provincia dell’Aquila.L’elezione di Ranalli è avvenuta all’indomani della "Stella d’oro", riconoscimento che ha ricevuto dal C.O.N.I. in una cerimonia che si è tenuta nella sede della Regione Abruzzo a Pescara.

Oltre a Fernando Ranalli sono stati eletti, in qualità di consiglieri, Antonio Del Signore, Antonio Scafa, Piero Aquilio e Antonio Di Donato.

All’assemblea erano presenti, tra gli altri, il fiduciario del C.O.N.I. di Avezzano, Rodolfo Boccato, il consigliere nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Camillo Ciancetta, il consigliere comunale di Avezzano, Francesco Paciotti, il componente della Commissione vigilanza della Fci, Paolo Pagliari, il presidente regionale della Fci, Riccardo Rollo, il presidente del comitato provinciale Fci della provincia di Chieti, Michele Cataldo e l’ex campione del mondo di ciclismo Vittorio Marcelli (Montevideo, 1968).

"Confido che la passione, la dedizione, l’esperienza e la voglia di combattere di questo gruppo dirigente", ha affermato Fernando Ranalli nel suo discorso, "possano presto portarvi risultati ancora più straordinari di quelli che vedete oggi, ma ho la sensazione che il cammino proceda nella giusta direzione". Il presidente ha ricordato anche lo stato degli impianti ciclistici nella provincia. "C’è necessità di espandere la rete di piste ciclabili", ha spiegato, "e su questo è fondamentale la sinergia con gli Enti pubblici. Un plauso al comune di Avezzano, che oggi è l’unica città in Abruzzo ad essere dotata di un velodromo, visto che quello di Lanciano, intitolato ad Alessandro Fantini, è stato di recente "scippato" dal calcio, in seguito ai lavori di miglioramento dello stadio Guido Biondi". L’assemblea ha approvato all’unanimità una mozione per chiedere all’amministrazione comunale di Avezzano di intitolare il velodromo ad Alfredo Tomassetti, uno dei più significativi dirigenti del ciclismo marsicano ed abruzzese.

Inoltre, l’assemblea è stata chiamata ad eleggere il delegato della provincia dell’Aquila alla prossima assemblea nazionale, in programma a gennaio a Levico Terme (Trento). In questo caso, su 17 votanti, hanno ottenuti 8 voti a testa sia il presidente Fernando Ranalli che Fabrizio Ranieri. Secondo il regolamento il seggio spetta a Ranalli, in qualità di candidato più anziano, anche se lo stesso presidente ha confermato che cederà l’incarico di rappresentare la provincia dell’Aquila all’assemblea di Levico Terme a Fabrizio Ranieri dello Promo Sport di Avezzano, ringraziandolo pubblicamente per il ruolo svolto nell’attività associativa.

Al termine dell’assemblea sono stati premiati i ciclisti della provincia dell’Aquila che nel corso del 2012 hanno vinto titoli di campione provinciale e regionale nelle varie categorie e specialità. Prossimo appuntamento per i dirigenti del ciclismo aquilano è per venerdì 7 dicembre, alle ore 18, nella sede della Pro-loco "Nicola di Pietro" di Campo di Fano (Prezza), in Piazza Peppino Impastato, per la riunione delle società del settore MTB – Fuoristrada della Regione Abruzzo. All’ordine del giorno ci sarà la definizione e l’approvazione del calendario Mountain Bike per l’anno 2013, con la valutazioni dei singoli percorsi e delle capacità organizzative delle società promotrici.

 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Redazione ABRUZZOVIDEONEWS promar@quipo.it INFO BANNER PUBBLICITARI promar@quipo.it