ARRIVA IL GRAN FREDO NEL CENTRO ITALIA

17.01.2013 16:07

Un nucleo di aria fredda ora sul nordest sta per colpire l'Emilia Romagna soprattutto le regioni centrali, dove nevichera' diffusamente dal pomeriggio e sera fino alla notte, mentre sul resto del centrosud e Sicilia imperverera' il maltempo. Nel corso del pomeriggio e in serata la neve cadra' copiosa a quota basse a 100-200m su Marche, Umbria, zone interne della Toscana e poi a 300m sull'Abruzzo, Molise e sul Lazio. In tarda serata i venti soffieranno da nord e la neve mista a pioggia fara' la sua comparsa anche sulla provincia di Roma e infine nella notte a anche a Roma. Tra l'una di notte e le 7 nevichera' debolmente, 1-2cm, a Roma nord, mentre a Roma centro la neve sara' mista a pioggia o bagnata. Domani la giornata si presentera' invernale, le schiarite si apriranno al nord, Toscana e anche a Roma sin dal mattino. La neve cadra' copiosa sulle regioni adriatiche a bassa quota, e anche al sud specie sulla Calabria a 2-300m di quota. Infine sabato e' atteso l'arrivo di una forte perturbazione accompagnata da aria calda da sud con venti di scirocco, ma sulla pianura padana centro-occidentale rimarra' uno strato gelido nei bassi strati che consentira' tanta neve anche in pianura, oltre 10-15cm tra Torino e Milano. La neve continuera' in Piemonte fino a domenica, mentre si trasformera' in pioggia sull'Emilia Romagna, sulla Lombadia orientale e sul Triveneto dove nevichera' in montagna a 600 m. Al Centrosud transiteranno forti temporali con neve a 1400 m. Da domenica e per gran parte della settimana tante perturbazioni attraverseranno l'Italia, ma la neve in pianura sara' solo in ricordo, salvo fugaci apparizioni ancora in Piemonte.

 

 

 

 

 

Contatti

Redazione ABRUZZOVIDEONEWS promar@quipo.it INFO BANNER PUBBLICITARI promar@quipo.it