Cronaca

INCROCIO VIA CAPPUCCINI, ALTRO INCIDENTE

 

 

DENUNCIATE TRE PERSONE PER AGGRESSIONE

SULMONA 03/05/2013 - La Squadra Anticrimine del Commissariato di P.S. di Sulmona, diretto dalla dr.ssa Francesca La Chioma, ha individuato e denunciato tre persone responsabili di una brutale aggressione ai danni di un giovane, avvenuta la notte del 14 aprile scorso, in pieno centro a Sulmona. I tre, F.M., un sulmonese di 18 anni, e i ventitreenni pregiudicati M.Z. e C.S.D., di cittadinanza rispettivamente albanese e rumena, entrambi residenti a Pratola Peligna, dopo aver accusato ingiustamente la vittima e i suoi amici di aver versato loro addosso una bevanda, mentre si trovavano all’esterno di un disco pub, li hanno poi raggiunti nella vicina Piazza XX Settembre, aggredendo uno dei giovani della comitiva con calci e pugni.

 

 

 

 

 

 

 

13.12.2012 15:50

SULMONA - Una Volkswagen Passat Gl è finita fuori strada questa mattina terminando la sua corsa in una scarpata nei pressi dell'incrocio dei cappuccini sulla S.S. 17 a pochi metri dal luogo che fu teatro alcuni giorni fa del terribile incidente che ha coinvolto l'ex consigliere comunale Angelo Amori, attualmente ricoverato nell'ospedale di Terni.L'ennesimo incidente che accade in quell'incrocio a dimostrazione della pericolosità di quel tratto di strada.

 

TRASFERITO A TERNI IL SINDACALISTA FERITO NELL'INCIDENTE

 

SULMONA 11/12/2012 - E' stato trasferito all'ospedale di Terni, Angelo Amori, l'uomo coinvolto nell'incidente di ieri pomeriggio sulla S.S.17 nei pressi dell'incrocio dei Cappuccini.L'ex consigliere comunale dovrebbe essere operato nel nosocomio umbro alla testa per un'ematoma conseguente al trauma cranico.Amori ha riportato anche diverse fratture alle costole e agli arti inferiori.

INCIDENTE SULLA SS.17 TRE VETTURE COINVOLTE, TRE FERITI, UNO GRAVE

SULMONA 10/12/2012 - Un incidente si è ferificato nel primo pomeriggio di oggi sulla S.S. 17 nei pressi dell'incrocio dei Cappuccini a Sulmona tra tre auto.Quattro le persone coinvolte, l'autista di una Fiat Panda A. A. di 53 anni di Sulmona (Fisioterapista e sindacalista dell'ospedale di Sulmona) attualmente ricoverato presso il nosocomio peligno, un ingegnere trentenne che guidava una Mercedes Classe B con a bordo una donna di Pratola Peligna di 33 anni, anche loro in ospedale per accertamenti e un dipendente dell'Enel di Sulmona che guidava la terza auto coinvolta una Ford Focus.Sul posto l'ambulanza del 118 che ha trasportato il guidatore della Panda al pronto soccorso, i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale.Dai primi accertamenti sembrerebbe che la Mercedes proveniente da Pratola in direzione Roccaraso, sia stata speronata sul lato destro dalla Ford Focus che usciva dall'incrocio e abbia invaso la corsia opposta scontrandosi frontalmente con la Panda che proveniva in senso contrario in direzione Pratola.Le condizioni del ferito sembrerebbero serie, si parla di fratture scomposte agli arti inferiori e una contusione al volto.I sanitari stanno valutando se operarlo oppure trasferirlo in altra sede ospedaliera.

UOMO ARRESTATO PER LESIONI

28.11.2012 19:50

SULMONA -Nella giornata di ieri il personale del Commissariato di polizia di Sulmona ha tratto in arresto un 36enne di etnia Rom G.D.R. per aver aggredito in pieno centro storico una persona colpendola con una stecca da biliardo provocandogli lesioni ad una mano e danneggiando anche la sua vettura.L'uomo dopo l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Sulmona ora si trova agli arresti domiciliari per lesioni gravi e danneggiamento.

 

ESCURSIONISTA DI SULMONA MUORE SUL GRAN SASSO

SULMONA  24/11/2012 - Antonio Cardellini, escursionista di Sulmona ma originario di Antrodoco (Rieti) e' deceduto sul Monte Prena, durante una gita con altri 4 compagni, anch'essi di Sulmona.La vittima dell'incidente aveva 63 anni. Il gruppetto, partito stamane dalla piana di Campo Imperatore, era impegnato sulla parte terminale del sentiero che, passando sul versante teramano esposto a nord-est, conduce alla cima (2560m). Cardellini e' scivolato su un tratto con neve e ghiaccio per oltre 100 metri in un tratto ripido con neve molto dura e presenza di roccette e si e' fermato su un tratto con meno pendenza pur avendo ramponi e piccozza, non e' riuscito a limitare la caduta. L'allarme e' stato lanciato dai compagni di escursione e dall'aeroporto di Preturo e' decollato l'elicottero del 118 con a bordo lo staff medico e il tecnico di elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. L'ambiente di alta montagna ha reso delicate le operazioni di soccorso. Tecnico e medico si sono calati con il verricello ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'escursionista. Recuperato il corpo, l'elicottero e' giunto poco dopo le 14 all'ospedale dell'Aquila. I compagni di escursione sono rientrati alla base dove avevano lasciato le loro auto ripercorrendo il sentiero.

 

 

FURTO AL CENTRO COMMERCIALE CONAD MAZZINI

23.11.2012 20:28

SULMONA - Una donna trentenne con la complicità di un uomo, entrambi sulmonesi, nel primo pomeriggio di ieri hanno operato un furto nel centro commerciale Conad Mazzini a Sulmona durante la normale apertura dell'esercizio.La prontezza del direttore del centro che insospettito dal fare e dal comportamento anomalo delle due persone tra i banchi del centro commerciale, ha avvertito tempestivamente la polizia fornendo la targa della vettura su cui i due sono andati via, permettendo la loro identificazione e la conseguente denuncia alla autorità giudiziaria per furto della donna.Parte della refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al proprietario del negozio"La situzione economica attuale sta rendendo questi episodi sempre piu' frequenti", ha affermato il direttore del centro commerciale, "molte persone rubano generi alimentari per poter mangiare, questo è un fenomeno che non va sottovalutato".

 

CORTO CIRCUITO, EVACUATI ALUNNI LOMBARDO RADICE

SULMONA 20/12/2012 - Sono stati evacuati in emergenza circa 150 alunni della scuola elementare Lombardo Radice di Sulmoma a causa di un incendio che ha interessato il quadro elettrico della struttura."Erano le 16,30 circa quando abbiamo sentito dei rumori strani provenire dal'interno del quadro elettrico, ha affermato la preside della Scuola, poi all'improvviso è andata via la corrente e a quel punto abbiamo deciso di evacuare la scuola, ogni insegnante ha provveduto a far uscire in ordine la propria scolaresca, come si fa normalmente nelle prove di evacuazione"."Poi sono giunti i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme"ha concluso la dirigente."Nessuna scena di panico, i bambini non si sono accorti di nulla, la prima campanella era appena squillata, ai genitori, che stavano aspettando fuori i loro figli, gli abbiamo spiegato cosa era successo, qualcuno è sembrato preoccupato per l'accaduto anche perchè gli alunni hanno lasciato all'interno i loro zaini" hanno affermato alcune insegnanti."E' stata una fortuna che è accaduto di giorno, altrimenti l'incendio poteva essere di piu' vaste dimensioni", ha continuato la preside.Il quadro elettrico ha preso fuoco con molta probabilità per un corto circuito.Sul posto sono intervenuti oltre ai Vigili del Fuoco i Vigili Urbani i Carabinieri e i tecnici dell'Enel.Sul posto anche l'ingegner dei Vigili del Fuoco Iampieri.Normalmente sono 350 gli alunni ospitati nella struttura tra scuola elementare e scuola dell'infanzia.Ma nel pomeriggio di oggi erano circa 150 gli alunni a tempo pieno presenti.L'impianto elettrico è stato ristrutturato nel 2009 ha affermato la preside dell'Istituto Comprensivo n. 2 Radice Ovidio e attualmente la scuola è dotata di un impianto fotovolatico che produce corrente

 

 

 

 

 

Contatti

Redazione ABRUZZOVIDEONEWS promar@quipo.it INFO BANNER PUBBLICITARI promar@quipo.it