IL CARCERE DI AVEZZANO RISCHIA LA CHIUSURA

23.11.2012 14:17

AVEZZANO - Sempre più insistenti sono le voci di corridoio circa la volontà da parte del competente Ministero di chiudere istituti di pena con una capacità di meno di 100 detenuti e quindi sulla possibile quanto inaugurabile e non auspicabile chiusura della casa circondariale di Avezzano e che sembra possa seguire l'impronta del tribunale cittadino.A tal proposito la uil penitenziari, onde verificare la veridicità delle informazioni assunte si è recata nella persona del Segretario provinciale Mauro Nardella, accompagnato dal componente GAU Mario Contestabile, direttamente in visita al penitenziario marsicano.La visita ispettiva ha permesso di avere dei riscontri seppur non ufficiali sulla questione e che rischierebbe qualora dovesse essere suffragata da ratifica da parte del Ministero della Giustizia di mettere i sigilli a uno dei migliori istituti d'Italia.La visita effettuata ha infatti permesso all?organismo sindacale di riscontrare una realtà molto efficiente sotto i punti di vista. La direzione affidata ad un direttore molto capace e bravo nel saper gestire l'amministrazione della struttura unita a quella di un validissimo ed affidabile comandante di reparto fa da cornice ad una struttura di recente ristrutturata e dotata di tutti i comfort. L'immagine di personale molto motivato e rivestito di passione per un lavoro da tutti riconosciuto quale uno dei più usuranti offre un'idea di come possa essere il clima all'interno del carcere avezzanese e difficilmente ,se non impossibile, riscontrabile in altre realtà penitenziarie.Anche la condizione dei detenuti risulta molto migliore rispetto a quella dei loro compagni ubicati in altri istituti. L'area educativa risponde molto bene alle esigenze istituzionali e quella sanitaria presenta criticità pressocchè nulle.Chiudere un carcere così ben messo sarebbe un autentico suicidio per un'amministrazione costretta a fare i conti con altre realtà che di cotanta efficienza ne hanno ben poca.La Uil chiederà, attraverso una nota che invierà al Provveditore Regionale intanto la veridicità delle informazioni assunte e, nel contempo, garanzie da parte dello stesso provveditore affinchè venga predisposto un progetto che garantisca il carcere di avezzano da una politica che con la scusa della spending rewiew rischierebbe di far chiudere il miglior carcere d'Italia.Qualora dovesse essere confermata l'ipotesi di chiusura la Uil Penitenziari metterà in campo tutto quanto è di prerogativa del sindacato fare per scongiurare l'infausto evento.

 

 

 

 

 

Contatti

Redazione ABRUZZOVIDEONEWS promar@quipo.it INFO BANNER PUBBLICITARI promar@quipo.it