ILCONSIGLIO REGIONALE APPROVA LA RISOLUZIONE SULLA MICRON

27.11.2012 19:59

L'AQUILA - "Un impegno affinche' il presidente della Regione Abruzzo e la Giunta regionale sollecitino il Governo a farsi parte attiva nella preoccupante situazione dello stabilimento Micron Technology di Avezzano", e' stato votato all'unanimita' dal Consiglio regionale nella riunione odiera. Tra i firmatari della risoluzione urgente i consiglieri del PdL Emilio Iampieri e Walter Di Bastiano: "Quel che occorre - spiegano i due consiglieri - e' offrire una prospettiva industriale al sito di Avezzano, una realta' di particolare e riconosciuta eccellenze tecnologica, che va inserita in una strategia coordinata di settore, dove poter sviluppare anche la ricerca avanzata. Lo stabilimento Micron - sottolineano ancora Iampieri e Di Bastiano - rappresenta una realta' produttiva di primaria importanza per la Marsica e l'Abruzzo intero e i numeri parlano chiaro: oltre 2mila dipendenti e produzione pari al 40% del PIL dell'area marsicna e ben il 10% dell'export regionale. Una cessione dello stabilimento - continuano i due consiglieri del PdL - potrebbe provocare conseguenze disastrose. Per questo - concludono - e' bene muoversi nella direzione intrapresa nell'incontro tenutosi lo scorso 24 novembre ad Avezzano alla presenza di amministratori e associazioni di categoria, in cui si sono prospettativi i seguenti interventi: superamento dell'attuale vincolo del monocliente (la sola Aptina, controllata dalla Micron), la diversificazione del business in ottica multiclient e la realizzazione di strutture S&M - Sales & Marketing nel sito di Avezzano per diversificazione e personalizzazione del portafoglio e la creazione della funzione R & D".

 

 

 

 

 

Contatti

Redazione ABRUZZOVIDEONEWS promar@quipo.it INFO BANNER PUBBLICITARI promar@quipo.it